Nuove tendenze

Parola d’ordine per un perfetto matrimonio in stile Boho è naturalezza: spazi aperti fanno da scenario a festeggiamenti spensierati e per nulla costruiti. Anche per le decorazioni floreali si prediligono tonalità morbide con fiori freschi posizionati in maniera semplice, come fossero appena stati colti dal campo. Ai fiori possono essere abbinati frutti, erbe officinali, piantine grasse del tipo succulente, dettagli legnosi, bacche ed elementi dal sapore vintage quali, ad esempio, cassette, vecchi complementi d’arredo e oggetti che richiamano il senso di libertà e il viaggio come biciclette, valigie e così via dicendo. Sì a contaminazioni hippie e gitane con elementi retrò e tante decorazioni diy: gli acchiappasogni diventano decori da usare per tableau de mariage o partecipazioni, la tenda indiana teepee ideale per ricreare un angolo di relax, il menu viene scritto su doghe di legno. Il tutto è sapientemente dosato e reinterpretato in chiave chic.

Anche il look della sposa sarà natuale: pochissimo trucco e capelli sciolti o trecce morbide. Non mancheranno corone di fiori in testa, così come sandali bassi o, perchè no, piedi nudi.

La sposa boho-chic è l’esatto contrario della sposa principessa poiché predilige tessuti morbidi (stile peplo), non costruiti, che la lasciano libera nei movimenti.  Le stoffe sono ricamate e dal sapore vintage. Fra gli stilisti di abiti da sposa che meglio interpretano lo stile boho Claire Pettibone.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 2 =