Grand Bahama: un sogno provato per voi.

 

Più volte La Cinzia L’Atelier dell’Evento ha parlato di matrimonio come “Sogno”: dal momento in cui si decide di condividere una  vita assieme iniziano mille pensieri dedicati alle più piccole cose…

Il matrimonio non è solo un progetto bellissimo, ma un desiderio da realizzare, dal “Sì lo voglio”, all’abito, al banqueting, all’allestimento, al taglio della torta, fino al viaggio di nozze.

Il viaggio di nozze diventa una metafora legata al viaggio della vita: la partenza piena di entusiasmo si consolida in un’intimità che solo alcuni luoghi magici riescono ad alimentare, proprio come l’amore fa con chi amiamo.

Ed è per questo che La Cinzia L’Atelier dell’Evento è la prima a vivere questi luoghi paradisiaci, per toccare con mano le atmosfere, il cuore, le emozioni che certe mete riescono a donarci.

La Cinzia oggi si trova a Grand Bahama Island, più esattamente in questo meraviglioso Resort dal nome: Viva Wyndham Fortuna Beach”, luogo di immaginazione, relax e bellezza, ma soprattutto luogo di sogni.

Venitsei acri di proprietà immersi nella natura più incontaminata che mai, senza dimenticare la bellezza della struttura e i dettagli più rifiniti…

Un viaggio indimenticabile in cui divertirsi tra escursioni ed attività ed innamorarsi ancor di più  passeggiando nella dolcezza più infinita su di una spiaggia bianca da mozzare il fiato.

Sabbia che sembra zucchero è in primo piano tra le palme che fanno da sfondo ad un luogo che sembra fatato, immerso in un incanto da ricordare per tutta la vita…

La Cinzia Altelier disegna il tuo sogno… Oggi lo disegniamo da qui, dalla magiche Bahamas…

La Cinzia L’Atelier dell’Evento vi aspetta nel suo Atelier:

nuove collaborazioni vi aspettano, tra banqueting, viaggi, location, wedding & decor!

Vieni a trovarci, siamo in Piazza 26 Maggio nr.9 a Varese

Tel. 327 2004013 – Email: info@lacinzia.it

 

 

Magica Thailandia

Tempo di vacanze, tempo di desideri!

La Cinzia l’Atelier dell’Evento disegna i tuoi sogni e lo fa accompagnandoti in un luogo magico, ricco di bellezze naturalistiche e di spiritualità: la Thailandia.

Se stai cercando una meta esclusiva o un viaggio di nozze indimenticabile puoi pure fermarti qui.mappa-thailandia

Una meraviglia paesaggistica che si sposa ad un’esclusività che ammalia, tra boutique hotel e spiagge mozzafiato.

Il Regno di Thailandia è suddiviso in 76 province ed è anche noto con il nome di Siam. La Capitale è Bangkok e il suo nome – Thailandia – ha al suo interno l’aggettivo “Thai” che significa libero.

E’ un Paese dal clima tropicale che vive sia attraverso l’agricoltura che – soprattutto – attraverso il turismo che anno dopo anno è in continua crescita.

La Thailandia offre tutto quello che si può desiderare: storia antica sin dalle prime civiltà del Bronzo, mare cristallino con sabbia bianca, colori brillanti di piccole imbarcazioni chiamate Kolae e templi mistici dall’atmosfera spirituale e con architetture inimitabili…

La Cinzia l’Atelier dell’evento con la sua Boutique del Viaggio propone un’esperienza tutta nuovo: una vacanza totalmente personalizzata ed esclusiva che vi farà vivere la Thailandia come nessuno mai.

Luoghi incontaminati nella bellezza di Luxury Hotel dove vi rilasserete e vi godrete giorno dopo giorno la maestosità di questo Paese.

Vieni a Scoprire come esaudire il tuo Sogno.

La Cinzia l’Atelier dell’Evento ti aspetta con la sua Boutique del Viaggio a Varese, in Piazza XXVI Maggio 9 –

Telefono: 327 2004013 – Email: info@lacinzia.it

Madagascar: il paradiso sulla terra

“Che ammirevole paese il Madagascar! Meriterebbe da solo non un osservatore ambulante, ma delle accademie intere. È nel Madagascar che, posso annunziarlo ai naturalisti, si trova per loro la terra promessa. È là che la natura sembra essersi ritirata come in un santuario particolare, per lavorarvi su modelli diversi da quelli di cui si è servita altrove; le orme più insolite e più meravigliose vi si incontrano ad ogni passo”.  (Philippe Commerson)

 

Quest’isola meravigliosa al largo della costa orientale africana è un vero e proprio paradiso… è lunga ben millecinquecento chilometri ed è la quarta isola più grande del mondo.

Conosciuta anche per il suo colore rossastro a causa del terreno ricco di ferro, il Madagascar vanta una natura incontaminata, splendida e fuori dal comune, da far rimanere senza fiato.

Un paradiso dal clima tropicale nel cuore dell’Oceano Indiano dal fascino misterioso, con spiagge bianche e un’atmosfera calda e invitante, che rilassa il corpo, la mente e lo spirito.

La Cinzia Atelier nella sua Boutique del Viaggio propone un’esperienza indimenticabile in questa terra da sogno, in uno splendido e piccolo Eco-Resort di venticinque camere: una fuga romantica in un’isola privata tutta per voi, per scoprire le meraviglie di questa terra in un clima di relax e benessere interiore…

Un amore per un Paese che offre una natura pazzesca: diecimila specie di piante, coste con un mare cristallino, fiori colorati e un paesaggio meraviglioso.

Il viaggio che stai cercando, che tocchi la tua anima in un contesto di pace e di amore, con un clima tropicale ed un mare senza eguali… una scoperta a cui non poter rinunciare, in un ambiente d’elite e ricco di natura e raffinatezza.

Scopri in Agenzia il nostro chic-escape “The Love Island – Madagascar”…

Il paradiso sulla terra ti aspetta, con il suo mare, le sue bellezze floreali e il suo luxury eco- resort.

 

La Cinzia ti aspetta a Varese, in Piazza XXVI Maggio n. 9 – 21100 VARESE

Telefono: 327 2004013

 

 

La terra del Sol Levante

fioritura-dei-ciliegi-tszuki-ward-yokohama

“Dicono che il Giappone sia nato da una spada. Dicono che gli antichi Dei hanno immerso una lama di corallo nell’oceano e che, al momento di estrarla, quattro gocce perfette siano cadute in mare e che quelle gocce siano diventate le isole del Giappone. Io dico che il Giappone è stato creato da una manciata di uomini, guerrieri disposti a dare la vita per quella che sembrò ormai una parola dimenticata: onore”

L’ultimo Samurai

Giappone significa letteralmente “origine del sole” per questa ragione è anche conosciuto come “Terra del Sol Levante”, nome che deriva dalla posizione orientale del paese rispetto alla Cina. Anche la bandiera giapponese richiama l’appellativo nipponico di “Terra del Sol Levante”. Il sole, tra i simboli araldici più antichi, è l’antenato leggendario della dinastia imperiale. La bandiera è anche detta “Hi-no-maru”, disco del sole, ed è appunto caratterizzata da una grosso disco rosso su uno sfondo bianco.

A partire dal periodo Heian, ogni anno in primavera, nella ricorrenza chiamata Hanami, che letteralmente significa guardare i fiori, i giapponesi festeggiano la bellezza del Sakura, il fiore del ciliegio. La Festa dei Ciliegi si celebra nei primi giorni di Aprile. Il fiore del ciliegio rappresenta l’anima del Giappone: la delicatezza, il colore pallido, la brevità della sua vita sono per i giapponesi il simbolo della fragilità, ma anche della bellezza dell’esistenza.

Si narra che il colore dei fiori del ciliegio in origine fosse candido ma che, a seguito dell’ordine di un imperatore di far seppellire i samurai caduti in battaglia sotto gli alberi di ciliegio, i petali divennero rosa per aver succhiato il sangue di quei nobili guerrieri.

Di questo fiore colpisce la sua caducità, il suo essere in piena fioritura solo per pochi giorni. La fioritura del ciliegio rappresenta da un lato la rinascita, il rinnovamento, la forza vitale insita in tutte le cose di questo mondo. Un simbolo di vita, dunque, ma d’altro canto anche del suo naturale opposto: il fiore di ciliegio, appena raggiunge il massimo del suo splendore si stacca e muore, viene portato via dal vento e con esso si disperde. Il fiore di ciliegio è testimone del fatto che la vita è un dono meraviglioso, ma che dura poco. La tradizione giapponese rinnova nella fioritura dei ciliegi l’esperienza della vita, della sua caducità e della sua effimera bellezza.

Il nostro viaggio alla scoperta delle meraviglie del Giappone parte da Kyoto. Fondata nel 794 d.C. è stata il centro culturale del Giappone per centinaia di anni. Kyoto fu risparmiata dai bombardamenti nella seconda guerra mondiale, permettendole così di conservare al meglio l’eredità artista del Giappone. Kyoto è rinomata ancora oggi per l’artigianato giapponese, in particolare ceramiche, oggetti laccati, incisioni sul legno, ventagli, tintura e tessitura della seta. Non a caso, la maggior parte delle delle scuole di cerimonia del tè, composizione floreale e teatro hanno proprio sede a Kyoto. La città di Kyoto è famosa in particolare per i suoi bellissimi giardini zen. Il giardino più noto è quello del Tempio Ryoan-ji con le sue famosissime quindici pietre. Queste sono posizionate in modo che da qualsiasi punto si guardi il giardino non si possano vedere tutte. Qualcuna resta celata a simboleggiare il fatto che la realtà, per quanto la si scruti, rimane sempre in parte nascosta. Potrete soggiornare presso il magnifico Hotel Shirakawa Cottage.

I templi sono veramente numerosissimi. Da non perdere tra quelli più famosi: il Tempio KinKaKuji, il cui padiglione principale coperto di lamine d’oro e che si affaccia su un’incantevole laghetto, fu realizzato secondo le descrizioni del paradiso del Budda Amida e intende illustrare l’armonia tra il Paradiso e la Terra. Ricordiamo poi il Tempio del Paradiso d’argento, il Santuario Heian ed il Tempio Sanjusangendo che conserva più di mille statue della Dea Kannon.

Una cittadina di grande suggestione è Nara, fondata nel 710 d.C. dall’imperatrice Genmei come capitale permanente del suo regno fino al 784 d.C, anno in cui venne spostata a Kyoto. I luoghi di maggior interesse sono: il Tempio Todai-ji celebre per la presenza di un enorme Buddha in bronzo, il Santuario Kasuga e il Parco di Nara. Questo ospita più di 1200 cervi, che prima dell’avvento del buddhismo erano considerati i messaggeri degli Dei.

IL nostro viaggio procede verso Hiroshima, che letteralmente vuol dire “vasta isola”. La città si sviluppò attorno ad un castello costruito alla fine del sedicesimo secolo. Oggi Hiroshima è una città moderna, caotica e al tempo stesso affascinante, ha soltanto 63 anni. Il suo ricordo sarà sempre legato alla lancio della prima bomba atomica che la rase al suolo. Probabilmente in questa città c’è ben poco da vedere, Hiroshima è una città da sentire perché l’atmosfera che si respira è veramente toccante.

5402

Attraverso un veloce traghetto è possibile raggiungere l’isola di Miyajima, chiamata Isola Santuario. Il famoso Torii galleggiante, ingresso del santuario, è uno dei posti più fotografati del Giappone. Considerato un luogo sacro, la gente comune non poteva mettere piede sull’isola, senza attraversare in barca il famoso torii sull’acqua. Mantenere la purezza del santuario è sempre stata così importante che dal 1878 non sono permesse nascite o morti tra le mura del complesso. Potrete soggiornare presso il suggestivo Ryokan Grand Hotel Aritomo.

pic0L

Il viaggio alla scoperta dei tesori di questa terra continua verso una nuova città Osaka, la seconda città del Giappone per popolazione e per importanza economica. E’ considerata patrimonio storico e culturale, per le sue numerose biblioteche, i suoi musei, le sue università e gli istituti superiori. Una delle principali attrazioni di Osaka è il Castello Osaka-jo con i suoi meravigliosi giardini. Interessanti da visitare sono anche l’Umeda Sky Bulding, stridente esempio dell’architettura moderna giapponese, composto da due torri gemelle di 40 piani e il quartiere di Umeda, zona famosa per il labirinto di centri commerciali e architetture moderne che la compongono. Potrete soggiornare presso lo splendido e moderno Hotel Vista Grande Osaka.

Takayama è situata sul versante occidentale delle Alpi Giapponesi. Un tempo in Giappone si credeva che le montagne fossero le sacre dimore degli spiriti divini. Alcune furono scalate, consacrate e rese luoghi di pellegrinaggio. Takayama è un’antica città castello e conserva tutt’oggi l’atmosfera e il fascino tradizionale grazie alla presenza di locande tipiche e alle suggestive fabbriche di caffé.

takayama - simbolo

Una gita ad Hakone può essere davvero memorabile, a patto che le condizioni atmosferiche e la luce permettano di ammirare il monte Fuji in tutta la sua straordinaria bellezza. E’ una meta turistica molto frequentata per i famosi impianti termali, gli “Onsen”, sorgenti calde di origine vulcanica e per tutti i fenomeni vulcanici attivi della “Grande Valle Ribollente”. Alla base del rinomato monte si trova la suggestiva regione dei Cinque Laghi, le cui acque rispecchiano la maestosità del monte Fuji. Uno spettacolo dunque per il cuore, per lo spirito e per gli occhi. Potrete soggiornare presso il rinomato Ryokan Hakone Ginyu.

onsen

Visitare Tokyo per la prima volta è come scoprire un altro pianeta. Rumorosa, caotica e completamente diversa dalle altre capitali occidentali è una vera e propria megalopoli in movimento. Le tradizioni dei secoli passati convivono con gli elementi in continua evoluzione della cultura urbana più moderna. Interessanti da visitare sono: la zona del Palazzo Imperiale; il Santuario Meiji eretto in onore dell’Imperatore Meiji, durante il cui regno ebbe fine il lungo periodo di isolamento del Giappone dal resto del mondo, questo venne completato solamente nel 1920; il Tempio Asakusa Kannon, famoso perché al suo interno è custodita un’effige dorata della Dea Kannon, la Dea della Misericordia. Potrete soggiornare presso il bellissimo Hotel Villa Fountaine Shiodome.

Un ultima cittadina che vale la pena di visitare in Giappone è Nikko, situata a circa 130 Km da Tokyo, al confine sud-orientale dell’omonimo parco nazionale ricco di laghi, cascate e sorgenti termali. Magnifico è il santuario Toshogu Shrine, per la sua costruzione furono impiegati 15.000 artigiani, tra i quali i più esperti carpentieri, scultori e pittori di tutta la regione.

Come ultima tappa voliamo verso l’isola di Lankayan in Malesia. Si tratta di un piccolo atollo corallino nel mar di Sulu, dichiarato parco nazionale, con una natura rigogliosa e tutelata, l’isola dei sogni tropicale per eccellenza.

lankayan

Potrete soggiornare presso il magnifico Lankayan Dive Resort, unico resort presente sull’isola. Si affaccia direttamente su una splendida spiaggia bianca. I 24 chalets di cui è composto sono costruiti interamente con materiali naturali. Lasciatevi sedurre da tanta magia.

_MG_0143 lankayan_dive_resort4 main

Marrakech una terra senza tempo

Marrakech è da sempre una città dal fascino sottile e prorompente insieme: una figura femminile adorna di gioielli arabi su un corpo sahariano, secondo lo scrittore francese di fine ottocento Roland Dorgelés. Qui i colori hanno sfumature infinite e i profumi del deserto si mescolano agli aromi delle spezie. Una città che ha affascinato artisti e pensatori di ogni epoca. Tutto è stato detto e scritto su questa oasi del deserto marocchino che può attirare per la vita ma anche più semplicemente essere esplorata e vissuta per una breve vacanza per ritrovare i colori e il clima della bella stagione, da ricordare nei giorni grigi dell’inverno.

Acqua di zagara e datteri con latte. A Marrakech è il segno tradizionale di benvenuto. Insieme con il tè alla menta fumante, zuccherato, preparato alla maniera marocchina e servito nei tipici bicchierini di vetro. Capace di avvicinare fin dal primo momento all’anima più antica di questa terra. Vicina e lontana allo stesso tempo. A sole tre ore di volo dall’Italia, eppure densa di colori, suoni, profumi totalmente diversi da quelli europei.

Basta una passeggiata nella Medina, la parte più antica della città, per rendersene conto. Gli edifici hanno un colore rosato, Marrakech in arabo significa infatti “la città rossa”, e sono realizzati con la tecnica del pisè o della terra battuta, basata sulla costruzione delle mura in argilla umida compattata.

Il cuore di Marrakech è l’enorme piazza Jema’a el-Fnaa “l’insieme dell’eternità”, attorno alla quale si sviluppa la Medina. La piazza cambia aspetto a seconda dell’ora del giorno e dalle 19 si anima di un incessante brulichio: donne con il capo velato che disegnano le mani con decorazioni all’hennè, venditori ambulanti, camerieri dei ristoranti all’aperto che cercano di accaparrarsi gli avventori. A pochi passi da qui, in direzione sud ovest, si trova la moschea della Koutubia, sovrastata dal minareto alto circa 77 metri, visibile da ogni punto della città: la più antica delle tre torri almohadi a noi giunte, insieme alla Giralda di Siviglia e alla torre Hassan di Rabat.

Koutoubia mosque Marrakech Morocco. Image shot 2007. Exact date unknown.
Un breve tragitto a piedi a nord di Jema’a el-Fnaa porta al souk, il mercato coperto che si articola in un dedalo di viuzze e piccole piazze. Ogni settore è dedicato a un particolare tipo di artigianato: la lavorazione del cuoio, del ferro battuto, dei tappeti, dei gioielli. Qui si trova di tutto, dalle babouches,le tipiche ciabattine del Marocco, ai pugnali dei Tuareg.

 

Per vivere intensamente l’atmosfera di Marrakech il soggiorno ideale è in un riad, ossia case private trasformate in hotel di charme. Qui la scelta è ampia.

Un complesso in stile moresco, con fontane cosparse di petali di rosa e specchi d’acqua tra le palme. L’Amanjena  “paradiso di pace” è il posto perfetto per una fuga romantica. Frequentato da celebrities in cerca di privacy tra cui Scarlett Johansson, Robert De Niro, Jude Law e Sienna Miller, questo resort è un’oasi di lusso elegante e mai sfacciato, che non passa attraverso l’ostentazione e si esprime invece nella cura dei dettagli. Le stanze sono tutte circondate da un giardino privato, con una piccola fontana al centro e un gazebo con cuscini dove prendere il sole. Le più grandi sono dotate di piscina privata e maggiordomo. Ma c’è anche una piscina all’aperto, riscaldata, dove si può nuotare tutto l’anno.

Nella spa, che utilizza solo prodotti naturali e originari del luogo, è possibile scegliere trattamenti diversi a seconda delle esigenze. Si può partire dall’hammam, che prevede un bagno di vapore per purificare e ammorbidire la pelle; successivamente viene applicato del sapone nero del Marocco, prima di uno scrub effettuato con un guanto speciale; infine, viene applicata acqua di rose e di lavanda e una maschera di argilla. Vasta la scelta di massaggi: detossinanti, rilassanti o tonificanti.

Da fare assolutamente prima di partire è una cena a lume di candela a base di specialità marocchine nel ristorante del resort, di fronte agli ulivi che crescono proprio all’interno della sala, con musicisti che suonano dal vivo ed un’escursione di una giornata a Tighdouine, in un minuscolo paese di Berberi, verso l’Atlante, dove il tempo sembra essersi fermato.

www.amanresorts.com/amanjena/home.aspx

Il riad Jnane Allia, invece, immerso in un ampio giardino ai margini dei palmeti, ha otto ampie suites, tutte in stile berbero che si affacciano sulla piscina con vista sulle montagne dell’Atlante. Non mancano hammam e locale massaggi, una vasta sala comune con camino e una tenda magrebina, che ospita il ristorante. Ma quello che più caratterizza questo riad è una accoglienza calorosa e una grande attenzione per l’ospite.

www.jnaneallia.com/Resort

Un’atmosfera particolare si respira nel riad del principe Ruspoli: la Maison Arabe, ubicata di fronte alla moschea Bab Doukkall. Più grande dei precedenti, ha dodici camere, quattordici suite, un ristorante rinomato e una spa con due hammam.

A Marrakech ogni momento della vacanza è una scoperta emozionante.

www.lamaisonarabe.com

Non si può dunque lasciare la città senza aver sperimentato il tradizionale bagno di vapore, l’ hammam. In un ambiente rilassante con fontanelle e mosaici si svolge il rito più antico di bellezza e benessere del Marocco: vapore, massaggi purificanti e trattamenti con sapone nero e l’olio di argan. Si potrà vivere direttamente questa fantastica esperienza nei riad o in una delle numerose spa come ad esempio Les Jardins de la Koutoubia che nei suoi 1200 mq offre una vasta gamma di trattamenti tradizionali o in quella degli hotel di lusso come l’ Hotel Mamounia o il Sofitel.

 

Lasciatevi travolgere dal profumo antico di questa terra incantata.

Lapponia

Sposarsi al freddo, tra i ghiacci e le atmosfere davvero molto suggestive di questi luoghi è ormai una delle nuove tendenze esotiche dei matrimoni. Sono moltissime infatti le proposte per quello che sembra essere diventato un vero trend. Visto il periodo Natalizio, abbiamo deciso di darvi qualche chicca per farvi venir voglia di partire o sposarvi in questi paesaggi incantati.

Varie sono le proposte bizzarre che novelli sposini e non solo possono sperimentare guidati dai nostri professionisti: sposarsi  in un gazebo interamente di ghiaccio, in un igloo oppure in una foresta incantata che circonda una tipica capanna di legno in località Santamus, in corrispondenza del Circolo polare artico. In questo scenario, con la luce soffusa delle candele, gli sposi si scambieranno le promesse sulle rive del torrente e brinderanno con spumante e torta serviti sul posto.

 

Esperienze indimenticabili che diventano spesso Special Weddings in cappelle di ghiaccio raggiungibili solo con slitte trainate da cani o renne, facendo tappa al famosissimo Ice Bar all’interno dell’hotel più famoso di tutta la Lapponia: THE ICE HOTEL.

www.icehotel.com

Quale posto migliore per trascorrere una notte speciale, in camere di lusso completamente di ghiaccio: mura di ghiaccio, pavimenti di ghiaccio, mobili di ghiaccio e addirittura letti di ghiaccio, con morbide e calde coperte di renna.

image

Nella Lapponia del nord, altro luogo per matrimoni a tema è L’Igloo Village di Kakslauttanen, dove potersi sposare in una meravigliosa cappella di ghiaccio e trascorrere la notte in bellissime suite all’interno di riscaldati igloo di vetro o di neve. Quale location migliore per ammirare le affascinanti aurore boreali?

www.kakslauttanen.fi

Da non perdere per gli amanti delle atmosfere fiabesche anche il matrimonio tra le bianche torri dello SnowCastle (www.snowcastle.net) di Kemi, sul golfo di Bothnia, nella bassa Lapponia. Come ogni anno dal 1996, anche questo inverno è stato eretto l’imponente castello di neve e ghiaccio, uno scenario indimenticabile per un giorno altrettanto indimenticabile. All’interno del castello si può dormire al Mammut Snow Hotel e trascorrere la prima notte di nozze in un ambiente ovattato e impreziosito dalle decorazioni di neve e ghiaccio a opera dei più famosi artisti lapponi o degli studenti della scuola d’arte di Kemi.

www.snowcastle.net

Per un’esperienza di coppia inusuale, da Kemi si può inoltre salpare per una crociera a bordo della rompighiaccio Sampo, (www.sampotours.com). L’escursione ha inizio con una corsa in motoslitta per raggiungere la nave e, una volta a bordo, i più temerari potranno tuffarsi nelle gelide acque protetti da mute termiche impermeabili o semplicemente ammirare il panorama artico. Per chi invece vuole risvegliare il lato infantile dell’essere, oppure ha già bimbi, è d’obbligo una visita al Santa Claus Village, a Rovaniemi.

http://www.santaclausvillage.info/it

Sarà magico ammirare da vicino Babbo Natale e i suoi elfi che smistano la posta e si occupano delle innumerevole letterine di Natale scritte dai bambini di tutto il mondo.

Merry Christmas & Happy New Year!

Equinoxe Resort Le Capase

L’Equinoxe Resort Le Capase si trova lungo la costa orientale del Salento, nel Parco Naturale Regionale, che si estende da Otranto a Santa Maria di Leuca. Sono solo 17 le camere, tutte diverse l’una dall’altra e dotate di terrazzo con pergolato. La grande piscina a sfioro e il ristorante offrono un’incantevole vista sul Canale di Otranto, di fronte a Corfù e alle sue isole, la cena è curata da un rinomato chef, che coniuga sapientemente gli ingredienti della produzione locale. L’unica costruzione che si vede dal Resort, immerso nella natura incontaminata, è la storica Torre di Minervino, di realizzazione spagnola. Dal giardino, seguendo le tracce lasciate dai pescatori, si scende lungo la scogliera fino al mare, per raggiungere calette isolate di rara bellezza.

Indirizzo:  Villaggio Paradiso, 73020  Santa Cesarea Terme (Lecce)

Telefono:  011.8185270

Apertura:  stagionale

Alloggi:  17 camere

Prezzi:  da 1.200 euro a settimana

booking@equinoxe.it

 

Masseria Cimino

 

A pochi metri dall’antico borgo di Savelletri, circondata da orti ed uliveti secolari ed a pochi passi dal mare Adriatico, sorge la Masseria Cimino, una costruzione settecentesca adiacente gli scavi archeologici dell’antica città romana di Egnatia. Originariamente casa colonica, la Masseria Cimino è stata restaurata nel 2005 rispettandone lo stile originario, recuperando i vecchi pavimenti in pietra ed i muri in tufo, e conservandone le caratteristiche architettoniche. La Masseria Cimino ha 15 camere, di cui alcune ubicate nell’antica torre ed altre nei casolari ristrutturati  che si affacciano sul sito archeologico.

Indirizzo:  contrada Masciola, 72010 Savelletri di Fasano (Brindisi)

Telefono:  080.4827886

Apertura: tutto l’anno

Alloggi:  15

Prezzi da 180 euro a 260 euro

info@masseriacimino.com

Abate Masseria Resort nel cuore del Salento

 

Nel cuore della Puglia, Abate Masseria Resort accoglie i visitatori per una vacanza all’insegna del contatto con la natura, del buon cibo e del benessere. Realizzato in un’antica residenza contadina, una volta fabbrica agricola. La masseria è il risultato di un accurato restauro che ha restituito giovinezza alla pietra dei trulli e dei muretti a sacco. Gli alloggi, di cui 3 Junior Suite nei trulli, 4 camere comfort ed una piccola camera in trullo, sono disposti intorno ad un’area centrale occupata dalla piscina e da un delizioso lounge bar, sotto gli alberi di noce.

Indirizzo: zona F n. 83/c, 70015 Noci (Bari)
Telefono: 080.4978288
Apertura: dal 1° aprile al 3 novembre
Alloggi: 8
Prezzi da 54 euro a 218 euro

info@abatemasseria.it

Magia di una terra senza tempo, nozze in masseria nel cuore del Salento

“Quando un forestiero viene al Sud piange due volte: quando arriva e quando parte”

tratto dal film  Benvenuti al Sud

Benvenuti al Sud, in quest’angolo di paradiso ricco di storia e fascino, dove il matrimonio diventa un vero evento sociale da vivere insieme ad amici e parenti in un contesto magico, unico e speciale. Il profumo dei limoni, l’ombra degli ulivi, la luce riflessa dal tufo bianco, il cielo terso: tutto nella campagna pugliese parla di natura e storia, di rapporti umani radicati nel territorio. La masseria diventa così la location perfetta per realizzare il proprio matrimonio da sogno, per chi desidera mescolare cultura e relax. L’attualità di questi luoghi incantati non viene a patti con la storia, la rivive.

  

  

Perché scegliere le masserie in Salento?

Le masserie salentine a contatto con la natura sono la nuova frontiera della festa. Offrono la possibilità di godere di paesaggi di impagabile bellezza e di festeggiare affidandosi ad una tradizione culinaria famosa in tutto il mondo.

  

  

Provate ad immaginare quando la sera scende sulle pianure del Salento, terra ruvida e fascinosa costellata da splendide masserie. Dietro alle alte mura bianche si celano giardini lussureggianti e incantati, che diventano il set ideale per un ricevimento. La temperatura si abbassa dopo una giornata calda e carica di emozione: è il momento della festa. Nell’attesa che gli sposi completino il rituale delle foto tra gli ulivi, gli invitati potranno godere degli ampi spazi della masseria. Questi si prestano a creare due zone distinte fra i freschi saloni interni e il giardino frondoso. Negli ambienti rustici della masseria, recuperati con gusto raffinato per l’essenzialità, saranno i dettagli dell’allestimento scelto dagli sposi ad attirare l’attenzione e a rappresentare ciò che farà la differenza. Il taglio della torta nuziale verrà predisposto nell’antica e suggestiva corte della masseria, che riunisce in un unico grande spazio tutti gli invitati: amici e parenti si ritrovano al fresco della sera a condividere  quest’attimo di pura magia.

  

  

 Ora lasciatevi guidare dalla vostra immaginazione e trasformate i vostri sogni in realtà.

Per informazioni su come trasformare il vostro matrimonio in un evento da favola contattateci qui  327 2004013