Alessandra e Marco Wedding

“Sei nell’anima e li ti lascio per sempre, sospeso immobile, fermo immagine, un segno che non passa mai” G.Nannini

In una calda domenica di Luglio al tramonto Alessandra e Marco hanno detto sì. Dopo anni e anni insieme e due splendidi bambini, la promessa d’amore era una formalità dovuta, la voglia di suggellare davanti a parenti e agli amici più stretti un progetto di vita già intrapreso. Una festa semplice ed elegante che ha rispecchiato in pieno lo stile della coppia.

Niente è stato lasciato al caso per l’organizzazione del ricevimento nella bellissima location Villa Giuliana di Somma Lombardo. Si è voluta ricreare un’atmosfera che rispecchiasse in tutto e per tutto il volere degli sposi, romantica, scenografica e d’effetto.

image

A cominciare dal gazebo immerso nello spettacolare parco della villa, divenuto palcoscenico dello scambio delle dolcissime promesse d’amore degli sposi. Gazebo da cui pendevano leggiadre sfere di rose bianche e cristalli. Ad attendere la sposa un sentiero di petali bianchi, cesti colmi di ciliegie, rose e tutto diventa subito magico.

image

I toni del bianco e del rosso ciliegia sono stati scelti per creare composizioni che si sono alternate su tutti i tavoli e su quello imperiale, in un’alternanza simmetrica e armoniosa al fine di creare continuità e profondità.  Centrotavola composti da ciliegie e raffinatissimi fiori, tovaglioli sigillati da del morbidissimo raso rosso, sfere di rose bianche. Tutto da vita ad una scenografia romantica ed unica.

Romanticismo ed eleganza non potevano che essere elementi presenti anche nell’angolo della confetta e della wedding cake. Ricercatezza e sintesi estetica. Il risultato? Eccellenza in ogni dettaglio e un grande impatto visivo.

Wedding Art Direction La Cinzia L’Atelier dell’Evento

Rossella Putino Photographer

Per vedere tutte le magnifiche istantanee d’amore del matrimonio eccovi qui il link:

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.494087687337364.1073741835.462812883798178&type=3

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − uno =